Social media: cosa non deve mancare alla tua comunicazione

Ti riconosci nei tuoi post? Oppure il tuo brand parla come un ChatGPT qualsiasi? Parliamo di come comunicare sui social media.

Ti riconosci nei tuoi post, oppure il tuo brand parla come un ChatGPT qualsiasi?

Se stai facendo attività di comunicazione sui social media, dovresti leggere questo articolo: parlo dell’identità dei brand sui social.

Parliamo di come comunicare sui social media

 

 

Sapresti riconoscere la tua azienda dai suoi post sui social e dal suo sito web, oppure sembra uguale a milioni di altri brand?

Farsi notare online è un’impresa sempre più complicata, perché siamo bersagliati da così tanti messaggi e ads, da non prestare più attenzione a cosa ci scorre davanti agli occhi.

Per questo è meglio adottare una strategia che punta al medio-lungo termine, fondata sulla costanza e sulla coerenza dei propri messaggi, anziché lanciare messaggi altisonanti ma senza un obiettivo utile.

 

Parla con la tua voce, mostrati con la tua immagine

Per riuscirci, bisogna prima costruire – anche se preferisco il verbo rivelare, un po’ come faceva Michelangelo con il blocco di marmo – l’identità del brand.

  • Serve per comunicare in modo sincero, funzionale, adatto al pubblico che vuoi raggiungere.
  • Serve per colpire dritto al punto di interesse, per raggiungere e mantenere la posizione nella mente delle persone.

 

Proteggi e rafforza l’identità del tuo brand

Avrei una lista lunga COSÌ di esempi di come si annulla l’identità di un brand, ma credo che tutti possiamo aprire Instagram e trovarne una valanga.

Immagina di camminare per strada e di incontrare i tuoi amici, che però non ti riconoscono, tirano dritto e non si fermano a salutarti.

Come ti sentiresti?

Ecco, esattamente come il profilo social o il sito di un’azienda che parla senza la sua voce e mostra immagini senza identità.

 

Puoi usare l’AI per i contenuti social?

Credimi, calarsi nell’identità di un’azienda è importante per riuscire a trovare il suo tono di voce e la sua personalità.

Per quanto tu sia bravə con i prompt di ChatGPT, non riuscirai mai a sostituire la capacità espressiva umana.

Ci sono alcuni casi lampanti in cui viene utilizzato male ChatGPT, credo che anche tu ti sia imbattutə in qualche post copia-incollato dove il tono di voce è esageratamente entusiasta, il testo pieno di ripetizioni, il soggetto del post errato rispetto all’immagine, e magari sono rimaste pure delle parole in maiuscolo a casaccio.

Non voglio demonizzare l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, sono anzi molto attiva nell’utilizzo degli strumenti AI per svolgere alcune attività che mi permettono di risparmiare tempo, trovare spunti e analizzare nuove idee.

Quando chiedo tramite prompt qualcosa all’AI, so già quale dovrebbe essere la risposta. È il mio mestiere, che velocizzo partendo da una traccia, che va sicuramente verificata, rielaborata e adattata in base al focus del progetto.

Preferisco seguire pochi progetti di comunicazione sui social alla volta, così da avere più tempo per la creazione di contenuti di qualità.

Se c’è un progetto con una finalità ben definita e una volontà di raggiungere dei risultati realistici, mi faccio coinvolgere con entusiasmo!

 

Parti dal tuo brand

Se stai comunicando sui social ma non stai ottenendo i risultati che speravi, o non riesci a trovare gli argomenti giusti, parti dal tuo brand.

Non importa quando piccola sia ora la tua attività: partire nel modo giusto ti farà risparmiare molto tempo in futuro, perché avrai già delineato una strada da percorrere.

Eviterai anche di avere dei contatti che ti fanno perdere tempo senza trasformarsi in clienti, o di avere proprio dei clienti sbagliati che prosciugano il tuo tempo e le tue energie.

Posizionare chiaramente fin da subito il tuo brand e il tuo messaggio ti permette di comunicare in modo concreto e utile per la tua attività.

Sii coerente con i tuoi valori, segui il tuo percorso con costanza e sii riconoscibile in ogni touch point con il tuo pubblico.

 

Fai attenzione alla qualità della tua comunicazione

Per quanto riguarda la comunicazione sui social, mi sento di sconsigliarti di finire in un calderone di post creati in catena di montaggio.

Puoi trovare dei servizi economici, ma questi hanno lo svantaggio di farti diventare un numero senza identità tra le mani di chi comunica cercando di automatizzare e velocizzare i processi di creazione dei contenuti. Oppure di essere gestiti da chi ancora non ha abbastanza esperienza.

Magari non lavorano in modo superficiale per cattiva volontà, ma per matematica necessità: come si possono creare contenuti di valore per pochi euro al mese?

Rischi di dissolvere la tua comunicazione con contenuti che non si stanno rivolgendo a nessuno in particolare.

Ci vogliono tempo, dedizione, capacità di analisi e competenze.

Fai meno post, ma falli bene. Sarà il migliore investimento per la tua attività sui social.

 

Se vuoi una consulenza per la tua comunicazione, puoi scrivermi qui di seguito

Richiedi una consulenza per lavorare alla tua comunicazione

Scritto da:

Picture of Emanuela Baruffaldi

Emanuela Baruffaldi

Consulente per la comunicazione e titolare di Studio Lifestyle. Aiuto professionisti e aziende a raggiungere gli obiettivi di business creando un brand forte e una presenza online efficace. Vivo sul Lago di Garda.

Indice dei contenuti

Comunicazione dei brand sui social media
Sul blog si parla di:
Richiedi una consulenza per lavorare alla tua comunicazione